Cura delle carie

Conservativa ed Endodonzia

La carie è una delle patologie più diffuse in ambito odontoiatrico e consiste in un processo degenerativo di distruzione del dente ad eziologia batterica.

Tale patologia parte dagli strati più superficiali fino ad arrivare, nei casi più gravi, anche alla polpa del dentaria.

Oltre a importanti sintomatologie dolorose, la carie non curata può comportare la perdita del dente.

Fondamentali, per la prevenzione, sono l’igiene quotidiana della bocca e regolari visite dentistiche.

Come riconoscere le carie?

I sintomi della carie variano a seconda dell’estensione e della posizione della lesione.

Le carie iniziali sono sullo smalto, lo strato più esterno del dente e generalmente non danno alcun sintomo: ecco perché è importante sottoporsi a regolari visite dentistiche anche quando non si avverte alcun dolore.

Quando la carie arriva alla dentina possono essere avvertiti:
• Mal di denti e sensibilità.
• Dolore lieve ma acuto, quando si mangia o si beve qualcosa di dolce,
caldo o freddo.
• Presenza di zone più scure o addirittura veri e propri buchi.

bt_bb_section_bottom_section_coverage_image

Conservativa

L’odontoiatria restaurativa (o conservativa) è la branca dell’odontostomatologia che si occupa della prevenzione e della terapia delle lesioni, sia congenite che acquisite, dei tessuti duri dei denti.

Con questa terapia si va ad asportare la parte di dente interessata dal fenomeno carioso, procedendo poi con un’otturazione che chiude e mette in sicurezza la cavità creata durante l’intervento di rimozione.

In alcuni casi, quando il danno al dente è molto ampio, per fornire il miglior risultato funzionale ed estetico, si procede con la creazione e la successiva cementazione di un intarsio al posto dell’otturazione classica.

https://gelmisalute.it/wp-content/uploads/2020/08/Cura-delle-carie-Conservativa-640x480.jpg

Anche se non si sente alcun dolore non è detto che non sia presente una lesione cariosa, quindi è importante fare controlli periodici dal dentista, in modo tale da intercettarne la presenza di possibili lesioni fin dai primissimi stadi, così intervenire con una terapia precoce.

E’ così possibile minimizzare i danni e scongiure dolori improvvisi e cure in regime di urgenza.

La sensibilità alle temperature calde o fredde, oppure durante l’assunzione di alcuni cibi, come lo zucchero, è da considerarsi un sintomo da non sottovalutare, bisogna correre ai ripari e farsi subito controllare!

Endodonzia

L’Endodonzia è la scienza medica, nell’ambito dell’Odontoiatria, che ha per oggetto di studio i tessuti interni del dente ed di essi, le patologie e i trattamenti correlati.

Quando questi tessuti, o gli altri tessuti che circondano la radice dentale, si ammalano o si danneggiano a causa di carie o di traumi, il trattamento endodontico permette di salvare il dente.

In pratica, questo tipo di trattamento è necessario quando la carie, oltre ad avere intaccato lo smalto e la dentina, si è spinta più in profondità fino alla polpa (il tessuto molle interno al dente) che si infiamma o si infetta.

https://gelmisalute.it/wp-content/uploads/2020/08/Cura-delle-carie-endodonzia-640x480.jpg

Questo può essere provocato non solo dalla presenza di una carie, ma anche da un trauma o da precedenti interventi sul dente.

https://gelmisalute.it/wp-content/uploads/2020/01/portfolio_07-640x480.jpg

Per evitare quindi l’intera estrazione del dente, il dentista può ritenere necessario ricorrere all’endodonzia, anche chiamata cura canalare o devitalizzione.

Il professionista provvede così ad eliminare la polpa interna fino alle radici, riempiendo la cavità con materiale inerte, che si integra perfettamente con la sua parte biologica residua, evitando problemi futuri.

Alla fine del trattamento è spesso consigliabile coprire il dente devitalizzato con una corona in quanto dopo l’operazione esso è più fragile e rischia di fratturarsi.

Apicectomia

L’apicectomia rientra nella sezione più avanzata dell’endodonzia.

Questa tecnica è chiamata anche devitalizzazione chirurgica retrograda ed interviene nei rari casi in cui la necrosi del dente, causata dall’azione cariosa molto trascurata, ha creato un granuloma non eliminabile con la devitalizzazione standard.

Studio Gelmi è uno studio dentistico a gestione famigliare, che fa particolare attenzione a soddisfare tutte le esigenze del paziente, garantendo ogni giorno qualità e professionalità.

Contatti
Pagine utili
Orari
bt_bb_section_top_section_coverage_image

Copyright & Web design by Chiara Zambelli